Ultimi articoli
confessioni di una pudica svergognata

Ci eravamo tanto amati

“Abbi cura di te” le disse Lui. “Lo farò” gli rispose lei, mentendo. è successo. è finita. è successo che è finita. Così doveva succedere. Così doveva finire: con un brandello di carne tra i canini. Conoscete il sapore  della carne umana? Io sì, l’ho scoperto stanotte. Alla falange del mio indice manca un grasso strato … Continua a leggere

poesia

Per te

E questa? Questa è per te, ma non lo sai. Alto, pazzo, biondo e porta guai. Zero scrupoli eh, tanto… cazzo!! Perfetta asimmetria: la bussola ho perso. Ma non mi serve la bussola se ho il libero verso!! Ti aspetto. Tu, infinito nulla, tra l’amorfia dei passanti. Un Tu che di stilnovistico manco ha la … Continua a leggere

confessioni di una pudica svergognata

Anche io mi sono molto mancata!!

La sottoscrizione a Office è scaduta. Non la rinnovo anche se l’italiano mi dà ancora gran dubbi e ansie e. La pelle abbronzata si sgretola lasciando il posto alla vecchia bianca pellaccia di sempre. Occhi incollati da cispa nera -smoky eyes delle quattro del pomeriggio bonjour!- e solo un triangolo striminzito di stoffa a coprirmi … Continua a leggere